SONDAGGIO

Per riuscire ad entrare nella scuola non basta avere una preparazione eccellente. La preparazione del candidato non è un criterio decisivo poiché spesso assistiamo a graduatorie finali che vengono “stravolte” rispetto alla valutazione iniziale della prova scritta. Questo accade perché troppi punti vengono attribuiti a tesi sperimentali o a dottorati. Alla luce di ciò, data l’adozione di questi criteri di valutazione , poco meritocratici e soprattutto non adottati neanche per le specializzazioni mediche, ritenete giusto che la graduatoria finale debba essere stilata sulla base della preparazione del candidato accertata dallo svolgimento della prova scritta con ridimensionamento notevole dei punteggi attribuiti a tesi sperimentali e pubblicazioni?
13/06/2017