Perché SINASFA

STIAMO ANCORA A CHIEDERCI PERCHE' E' IMPORTANTE ISCRIVERSI A SINASFA ?

Siamo sovente sfruttati e malpagati, costretti in molti casi a tener presente prioritariamente l'aspetto commerciale,  a cedere talvolta come mostrano anche le tante "denunce televisive" farmaci senza ricetta rischiando ogni giorno una denuncia,  a lavorare quasi tutti i giorni della settimana mettendo da parte le esigenze delle nostre famiglie e dei nostri bambini,ad elemosinare un ora di permesso che ci spetta per legge e di diritto,  a fare attenzione alla regolarità delle nostre buste paga come ha dimostrato l'azione sull'ISQ ... e stiamo ancora a chiederci perché bisogna iscriversi a Sinasfa?

Li c'è la porta se non ti sta bene te ne vai…! frase spesso detta con l'arroganza di chi crede di poter tutto

Ma stiamo scherzando davvero? Quando vogliamo smetterla con questi boriosi personaggi che si permettono di minacciare i colleghi sol perché magari chiedono un loro diritto? Davvero credete che  possano decidere impunemente anche di licenziarvi se non state alle loro condizioni senza doverne pagare le conseguenze? Le leggi esistono e vanno rispettate.

Se sei occupato rischi di essere licenziato non appena si laurea un figlio o un parente del titolare, se sei disoccupato  e vai a chiedere lavoro, a volte ti senti  dire.. .si ok ma in nero e magari vedi al banco a distribuire farmaci e a dare consigli gente non laureata che fa le veci del farmacista.  Vi sembra questa l'aspettativa di un laureato? Vi sembra questa la professione del farmacista per la quale vi hanno formato all'Università?

Questo sistema è in parte basato sull'arroganza sull'egoismo e sulla sopraffazione, abbiamo raggiunto il fondo e oggi più che mai abbiamo bisogno non solo di tutele e di conoscenza dei nostri diritti, ma la cosa più importante è che dobbiamo mettere in atto una rivoluzione culturale che cambi radicalmente questo stato delle cose.

Più si abbassa la testa più si peggiora la situazione.

Dobbiamo aggregarci per evitare di essere soli rispetto a tutte queste situazioni di sopraffazione. Troppe volte riteniamo che non ci siano soluzioni per mera ignoranza per questo è fondamentale non essere soli e sprovveduti davanti ad un problema. Solo parlarne tra di noi ed avere il parere dei legali può far vedere le cose sotto un ottica diversa e a volte cambiare radicalmente il corso degli eventi.

I nostri stipendi sono tra i più bassi d'Europa, i nostri sbocchi occupazionali si sono ridotti negli anni grazie all'assenza totale di politiche di categoria, infermieri e biologi hanno eroso alcune delle  nostre competenze... e l'elenco sarebbe ancora lungo.

Sinasfa ritiene che se non ci battiamo noi per i nostri diritti nessuno lo farà per noi. L'obbiettivo è quello di aggregarci in un sindacato in cui si rispecchino e si iscrivano la maggior parte dei farmacisti non titolari auspicando una partecipazione attiva da parte di chi ha carattere da vendere e dignità da difendere.

Stiamo ancora a chiederci perché dobbiamo iscriversi a Sinasfa??